TRAIN INCONTROProseguono gli invi dei giovani studenti nell’ambito del programma ERASMUS+ TRAIN Trainings in Europe for a sustainable development of the local areas coordinato dalla Cooperativa Mistral Sociale Onlus.

Partiranno il 5 Aprile 2016 alla volta di Lisbona 9 giovani studenti degli Istituti Levi e Capirola con 1 insegnante. Negli incontri preparatori i ragazzi hanno avuto modo di approfondire le finalità del programma Erasmus +, di conoscere il partenariato portoghese e di conoscere le modalità di soggiorno e comportamento durante il periodo di permanenza all’estero.

L’esperienza della durata di 15 giorni, vedrà impegnati i nostri giovani bresciani, nell’attività di tirocinio presso aziende del settore turistico, amministrativo, culturale, sociale, laddove potranno implementare le proprie conoscenze, competenze e conoscere altre pratiche lavorative e di studio.

L’istituto Primo Levi di Sarezzo ( http://primolevi-bs.gov.it/) si è distintoin questi anni per fornire ai giovani bresciani che intendono occuparsi nel settore economico dell’Amministrazione, finanza e marketing ed in particolare nelle relazioni internazionali per il marketing, un percorso formativo di studio affiancato anche da esperienze di stage e alternanza lavoro, non solo nelle aziende del territorio, ma anche in Europa. L’istituto Superiore V. Capirola di Leno (http://www.capirola.it/) è molto attivo in questi anni nella ricerca di collaborazioni e sinergie con il territorio e nella produzione di progetti formativi alternanza scuola/lavoro, con l’obiettivo di fornire esperienze formative e didattiche innovative ai propri studenti. Infatti le scuole hanno aderito al progetto Train, In questo modo i giovani studenti hanno la possibilità concreta di confrontarsi con altri modalità di lavoro, con altre culture, con altri giovani.

Obiettivo è quello di aumentare le capacità personali, ma anche quello di portare poi sul territorio bresciano le competente acquisite, con processi di conoscenza, innovazione e confronto con il modello del mondo economico locale. I ragazzi saranno accolti a Lisbona dal partner del progetto in Portogallo Euroyouth di Lisbona. (http://www.euroyouth.org/ )

La Città di Lisbona, cantatrice di Fado ha dato forza all’attività portoghese costituendo una delle mete più visitate del mondo. Architettura storica con lo stile manuelino e barocco, ereditato da molti popoli tra i quali gli arabi che hanno dato vigore a dei veri e propri splendori di Lisbona che attirano turisti da tutta Europa. Euroyputh è stata fondata nel 2002 a Lisbona ed è un ente di formazione che lavora con un ampio numero di organizzazioni che operano nel settore dell’educazione, del training professionale, dello sviluppo sociale e personale e dello sviluppo sostenibile in un grande numero di progetti.

Nello specifico del progetto, Euroyouth proporrà ai ragazzi bresciani stage in attività di supporto ad organizzazioni ed aziende locali impegnate nel mondo sociale e legislativo, nell’attività di supporto ai turisti, nelle attività sociali con i giovani locali. In particolare alcuni giovani che frequentano il percorso CAT, costruzione ambiente e territorio svolgeranno il loro percorso formativo in studi di architettura, servizi immobiliari e certificazione energetica.

Nell’odierna epoca di crisi che investe l’Europa e soprattutto i suoi giovani, questa sarà sicuramente un’esperienza vantaggiosa per lo sviluppo professionale, linguistico, interculturale e soprattutto personale dei futuri protagonisti della nostra società. Il partenariato locale e internazionale è costituito da 27 partner: 5 istituti scolastici(I.I.S.”VINCENZO CAPIROLA” – I.I.S.S.”PRIMO LEVI”- I.I.S. “L. EINAUDI”- II.S. “VINCENZO DANDOLO”- EUROSCUOLA-EUROSTUDI SRL), Enti Territoriali e di rappresentanza, Enti Nazionali del settore del Turismo Sociale, associazioni, cooperative e consorzi turistici e di produzione e lavoro.