Archivio per la categoria Brescia Capitale Europea 2019

La Festa D’Europa

…nel cuore di Brescia

L’Europa, a più di sessant’anni dalla Dichiarazione di Schuman, continua a promuovere i principi di pace e coesione che da sempre l’hanno caratterizzata, oltre al dialogo delle diversità, fonte di arricchimento e condivisione di comuni origini e problematiche.

L’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Brescia, per rendere partecipe la cittadinanza del valore di queste finalità e celebrare la ricorrenza della “Festa dell’Europa”, organizza, tramite la fattiva collaborazione di Radiovera, del Centro Turistico Studentesco, del Centro Servizi Volontariato, di Atelier Europeo, del comitato Carminiamo, del Consiglio di Quartiere zona Centro nord, della Coop. Il Calabrone e della Coop. Tempolibero, tre intense giornate rivolte ai giovani ed alle famiglie.

Il 7, l’8 e il 9 Maggio 2016 saranno densi di eventi e attività dedicati all’Europa e ai giovani, con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni al significato della cittadinanza europea, informando i ragazzi sulle varie opportunità di studio, lavoro e mobilità all’estero e invitandoli ad una partecipazione attiva.

EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/1788652241420996/
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/Festa-dEuropa-Brescia-1185476278152758/

PROGRAMMA

SABATO 7/5

h 10.00-12.00 MOVE ON IN EUROPE, Giovani crescono…all’estero – Convegno presso l’Auditorium Istituto Tecnico Commerciale Statale “Abba – Ballini” con interventi di Antonella Saleri (Cooperativa Mistral) e racconti ed esperienze di studenti e partners europei.

MOVE ON EUROPE

h 19.00 FESTA DELL’EUROPA, Uniti nella diversità – Quartiere Carmine, a cura di “Carminiamo” (https://www.facebook.com/events/262887864056711/)

Festa Europa - CARMINIAMO

DOMENICA 8/5

h 9.30-12.00 BRESCIA MISTERIOSA, Curiosità, miti e leggende di Brescia – Itinerario artistico a cura di Guida Artistica. Partenza dalla sede di CTS Youth Point in Via N. Tommaseo 2/a, Brescia, con consegna delle biciclette. Quota di partecipazione €10 comprensivo di noleggio bici e visita guidata. Prenotazione obbligatoria a: brescia@cts.it – 030 41889.

BRESCIA MISTERIOSA

h 15.00-19.30 FESTA D’EUROPA in Piazza Vittoria, Brescia. Con stand informativi, area artistica curata dalla LABA – Libera Accademia di Belle Arti e il Movimento Culturale Bresciano ITown, gonfiabili.
Alle ore 15.15 arrivo della carovana di BimbInBici organizzata dalla FIAB – Brescia.
Dalle 15.30 attività sportive a cura di Decathlon, esibizioni di Tessuti Aerei, animazione con i Gioakilima e Comunita Ellenica Brescia, L’Associazione La Torre D’Avorio, momenti musicali e di intrattenimento a cura di Radio Vera.
Alle 18.00 taglio della torta per il compleanno di Atelier Europeo.

FESTA D'EUROPA

Inoltre alle 15.00 ci saranno gli ITINERARI IN BICI IN LINGUA, guida in lingua Spagnola e Inglese a cura dei ragazzi di Città In Tasca. Partenza e arrivo a Piazza Vittoria, h 15.00 Spagnolo, h 17.00 Inglese.

FESTA EUROPA BICICLETTA

LUNEDI 9/5

h 18.30 – 20.30 APERITIVO IN INGLESE PER LA FESTA DELL’EUROPA presso l’Informagiovani Brescia, Via San Faustino 33/b. Giochi e conversazioni in inglese sul tema dell’Europa accompagnate da un piccolo buffet offerto (https://www.facebook.com/events/1453025428048072/).

FESTA EU INFORMAGIOVANI

ORGANIZZATORI

Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Brescia, CTS – Centro Turistico Studentesco, CSV – Centro Servizi Volontariato, Atelier Europeo, Radio Vera, comitato “Carminiamo”, Consiglio di Quartiere Zona Centro Sud, Cooperativa “Il Calabrone”, Cooperativa “Tempolibero”, Guida Artistica e Decathlon.

CONTATTI

infogiovani@comune.brescia.it

030 3751480 – 030 3753004

www.bresciagiovani.it – www.comune.brescia.it

facebook.com/informagiovanibs
facebook.com/bresciagiovani.it

CTS BRESCIA – brescia@cts.it

www.traininigsineurope.it

 

Tags: , , , , , , , , ,

Brescia è stupenda

BRESCIA: città a misura d’uomo from giuli & giordi on Vimeo.

Brescia Capitale D’Europa – Vivi Non Profit 2008

Di seguito trovate i file del convegno di Vivi non Profit organizzato dal FORUM DEL TURISMO SOCIALE – BRESCIA CITTA’ D’EUROPA – CANDIDATURA 2019

PARTE 1
11 ottobre 2008 – Incontro a Vivi Non Profit tema: Brescia città Capitale d’Europa nel 2019 ? – Prima parte : Mario Leombruno – Brixia mirabilis ( Moderatore ) Adriana Mostarda ( Portavoce del Forum del Terzo settore di Brescia ) Diego Scarbolo ( CTG Longobardia )

PARTE 2
11 ottobre 2008 – Incontro a Vivi Non Profit tema: Brescia città Capitale d’Europa nel 2019 ? – intervento di Tino Bino ( Docente Orgnizzazione Spettacolo e Turismo all’Università cattolica di Brescia )

PARTE 3
11 ottobre 2008 – Incontro a Vivi Non Profit tema: Brescia città Capitale d’Europa nel 2019 ? – intervento di Oria Tallone (Docente all’Università degli Studi di Brescia)

PARTE 4
11 ottobre 2008 – Incontro a Vivi Non Profit tema: Brescia città Capitale d’Europa nel 2019 ? – intervento di Rosangela Comini ( Presidente fondazione ASM )

PARTE 5
11 ottobre 2008 – Incontro a Vivi Non Profit tema: Brescia città Capitale d’Europa nel 2019 ? – intervento di Giorgio Grazioli ( Direttore di Bresciamusei )

PARTE 6
11 ottobre 2008 – Incontro a Vivi Non Profit tema: Brescia città Capitale d’Europa nel 2019 ? – intervento di Luigi Bandera( Presidente del Forum del Turismo Sociale ) e dibattito .

BRESCIA 2019 CITTA’ o CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA???

Luglio 2008
BRESCIA 2019
CITTA’ o CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA???
Egregio direttore,
In questi giorni di caldo estivo e di vacanze ci sembra utile portare all’attenzione del dibattito
culturale della città il tema del Turismo, visto con l’occhio e la sensibilità delle associazioni nonprofit impegnate
quotidianamente sul versante sociale, associativo, solidale e del volontariato.
Ecco alcuni punti per noi fondamentali e strategici:
1. Applicazione dell’art. 10 della legge quadro del turismo n. 135/2001, che consente un più diretto
collegamento tra il prestito turistico per le categorie più deboli e il sistema “buoni vacanze” promosso dalle
nostre associazioni, anche nazionali, di promozione sociale (sulle esperienze Francesi, Svizzere, Belghe e
Ungheresi); le statistiche confermano che solo il 55% della popolazione ha accesso al “diritto” di vacanza.
2. Consulta del Turismo: Proponiamo un tavolo territoriale che favorisca la discussione e la programmazione
dei temi dell’organizzazione turistica e della mobilità e coordini gli attori istituzionali, del profit e del non
profit, per un turismo dello sviluppo condiviso e consapevole. Sottolineiamo, in ogni caso, l’importanza della
collaborazione strategica istituzionale ai vari livelli tra Regione, Provincia e Città capoluogo, ormai da
considerare come area metropolitana.
3. Quando si parla di “nuove forme di turismo rispettose dell’ambiente e delle culture locali”, noi del Forum
cerchiamo di declinare questo concetto nella nostra realtà locale. Secondo una definizione dell’OMT
(Organizzazione Mondiale per il Turismo), “lo sviluppo turistico sostenibile soddisfa i bisogni dei turisti e
delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro
“. Questo
concetto vale anche per il turismo proposto e fatto nella nostra città e provincia. La stagione di “Brescia
Splendore dell’Arte” si è conclusa o sta per concludersi. Una stagione pluriennale di Grandi Mostre, di
Grandi Eventi che ha portato prepotentemente Brescia nel mercato turistico come nuova destinazione
emergente e culturalmente rilevante nelle città del turismo culturale. Ecco, noi diciamo che al di là dei due
milioni di visitatori il successo di questo grande sforzo pubblico e privato sarà consolidato solo se potremmo
rispondere positivamente ai due concetti citati prima.
In questa ricerca di una collocazione primaria come destinazione turistica nel mercato globale del turismo del
terzo millennio, la leggenda di Brescia, ovvero la brescianità, sta nella capacità di offrire al turista un’identità
fatta di mostre, di grandi eventi, di patrimonio monumentale ristrutturato, ma, soprattutto sta, nell’offrire una
città ospitale fatta di gente, di socialità e storia condivisa che non può prescindere dalla propria recente storia di capitale del lavoro, della solidarietà e della cooperazione sociale.

In tal senso guardiamo con interesse alla candidatura UNESCO della città (Brixia Regal Lombard City)
come patrimonio dell’umanità, in rete con altri siti longobardi d’Italia, germogliata anche per merito
dell’incontro fecondo delle associazioni bresciane con le consorelle delle altre regioni.
Guardiamo anche con interesse al futuro museo dell’industria e del lavoro, quale importante volano per un
turismo sociale e giovanile nella nostra città.
4. Creare – numerose e ripetibili – occasioni di Turismo Giovanile e di mobilità studentesca a Brescia e nella sua
Provincia (nella loro nuova identità postfordista); investire nel Turismo Scolastico Relazionale, in quanto
forma di accumulo di conoscenza esperienziale, pedagogica ed educativa per le nuove generazioni europee.
Campi di lavoro come momenti di scambio e conoscenza interculturale tra giovani.
5. Togliere il peso di normative burocratiche, favorendo altre vie percorribili e la professionalità dei nostri
animatori socio culturali e ambientali presenti sul territorio. Nuove professionalità per persone consapevoli
di operare nell’identità sociale.
6. Cultura dell’accoglienza. Rendere i cittadini consapevoli che il Turista non è estraneo al tessuto sociale
cittadino, ma è un elemento arricchente e stimolante per una crescita culturale e sociale.