corso magenta

Corso Magenta è una delle vie più centrali di Brescia ed ospita una chiesa sconsacrata, la Chiesa di San Barnaba, e due importanti scuole, il Liceo Classico “Arnaldo” e il Conservatorio “Luca Marenzio”.

La via presenta alcuni elementi culturali, come la chiesa di San Barnaba, costruita nel XIII secolo su richiesta del vescovo di Brescia Berardo Maggi, e ristrutturata più volte: a fine Duecento venne ingrandito il convento già presente, poi donato agli Eremitani di Sant’Agostino, espulsi dalla città nel 1457 a causa della loro condotta scandalosa, e ai quali subentrò la Comunità dell’Osservanza di Lombardia che si occupò del restaurò del 1490, con la costruzione di una biblioteca. L’ultima modifica è la ricostruzione barocca che ha donato all’edificio una facciata in marmo.Anche Angela Merici frequentò la chiesa, e pare che proprio qui ci fu il noto corso magenta fotofenomeno della levitazione, infatti, molti credenti si fermano in questo luogo a pregare la santa. La chiesa è stata poi sconsacrata e oggi è un auditorium e sala conferenze. I suoi chiostri ospitano il Conservatorio Luca Marenzio, che occupa anche parte di un palazzo ottocentesco. Corso Magenta fu, inoltre, teatro della costruzione delle barricate in occasione delle famose Dieci Giornate. Lungo tutto il corso, è possibile notare, da entrambi i lati della strada, numerosi negozi e bar frequentatissimi, soprattutto dai giovani, per un aperitivo o un pranzo in compagnia, nonché il Liceo Classico Arnaldo, importante liceo nel panorama bresciano. Da ricordare anche che nella via ebbe la sua prima sede la birreria Wührer, la più antica fabbrica di birra italiana, fondata nel 1829 da Franz Xaver Wührer.


Sitografia: http://itineraribrescia.it/cultura/la-chiesa-di-san-barnaba-chiese-brescia/

 

PDF scaricabile: CORSO MAGENTA