Lungo le rive del fiume Mella, all’altezza del ponte, di origine romana, Crotte, ci sono tre fornaci che per la produzione della calce attingevano materiale proprio dal letto del fiume.

Il termine “Crotte” costituisce un’espressione linguistica lombarda del termine “Grotte” in riferimento alla similitudine morfologica di queste strutture conoidali con grossi portali di accesso alla base.

Le tre Fornaci di Ponte Crotte benchè molto simili nella forma, nascono in periodi diversi. La prima torre – quella più a monte e più vicino al fiume – venne costruita nel 1875; a fronte delle alte richieste di calce, fu poi deciso dal proprietario Giacoletti di farne erigere una seconda pochi anni dopo; la terza risale invece agli inizi del XX secolo.

Le tre torri circolari sono costruite per lo più in mattoni e da un insieme di tettoie adibite alla dispensa dei materiali.

Fino al 1950 il sito risulta funzionante per la produzione di calce, soprattutto per l’esigenza di ricostruzione postbellica. L’attività viene interrotta per inabilità a nuovi investimenti. Fino al 1974 l’impresa produce grassello (calce diluita in acqua), per poi interrompere l’attività nello stesso anno. Gli spazi vennero occupati da un deposito di materiali edili e successivamente sgomberati.

Purtroppo però queste affascinanti costruzioni portano i segni del degrado: queste strutture sono sì vincolate dal Ministero, il che impedisce la demolizione per fare spazio a redditizie speculazioni edilizie, ma sono comunque di proprietà privata, marcando la evidente inattività o comunque la difficoltà della proprietà nel preservare questi monumenti industriali: è ben distinguibile difatti come tutti i rivestimenti in legno (che servivano da rafforzi esterni), che erano sorretti per mezzo delle resistenti travi in legno, siano letteralmente caduti al suolo lasciando a vista il semplice scheletro della struttura.

http://www.bresciatoday.it, http://luoghidelvento.wordpress.com e

http://beyondindustrialarcheo.altervista.org

 

 

 

Scarica il pdf della presentazione della fonte di Mompiano/Borgo Trento/Fornaci di  Ponte Crotte.

 

 

Scheda creata da Elisa Gonzini durante il suo tirocinio presso “I Viaggi dei giovani – CTS” nel periodo di Maggio-Giugno 2018