Corso_Zanardelli

Brescia – Corso Zanardelli inizio 900

 

 

La ver@nda del CTS in via Nicolò Tomaseo 2/a Brescia, il 2 Aprile 2015 verso le ore 17.00 si è animata con la presenza dei giovani del progetto Città in Tasca all’incontro con il Sig. Mauro Negri, rappresentante dell’omonima Fondazione.
L’obiettivo dell’incontro era quello di poter visionare fotografie della Brescia “di una volta” e sentirle raccontare da chi, per anni, ha custodito e raccolto uno dei più grandi archivi fotografici della città.

Attraverso la visione di numerose immagini siamo riusciti a capire come doveva essere l’aspetto della città tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento; il Signor Negri ci ha mostrato numerose fotografie in cui si vedono i cambiamenti che Brescia ha subito nel corso dei decenni.  Vedi il sito BRESCIASTORICA per approfondimenti.

Sono state visionate fotografie raffiguranti parti di città dedicate alla socialità, per esempio vecchi mercati, bagni pubblici, spazi dedicati alla ristorazione non più esistenti o destinati ad altre attività.
Molte delle immagini analizzate ritraevano attività produttive presenti nel territorio urbano; fonderie, concerie, maglifici ora completamente dismessi e talvolta persino demoliti, segno della continua trasformazione della nostra città.

brescia043_vintage

Brescia – Panorama dal Castello

brescia - Negri

La Ver@nda del CTS gremita di giovani all’incontro con Negri

Erano presenti all’incontro, oltre ai promotori del progetto Bresciaintasca, anche numerosi ragazzi e ragazze provenienti da scuole superiori della città; i quali hanno dimostrato particolari interesse e curiosità di fronte a immagini e suggestioni di fronte ad una città che non esiste più. Per loro è stato interessante volgere lo sguardo al passato di Brescia, scoprendo come le dinamiche relazionali fossero legate strettamente a quelle produttive; il centro della città era ricco di “fabbriche” e laboratori artigianali attorno ai quali ruotava tutta la vita sociale urbana.
Oggi invece, nella vita di questi giovani, il centro di aggregazione tipico non è più il luogo, ma bensì il bar.

 

Questo incontro è stato fondamentale per lo sviluppo del progetto, il quale prevede ancora  uscite guidata in bicicletta dove saranno i ragazzi che hanno partecipato a Brescia città in tasca ad aver la possibilità di parlare dei luoghi toccati da questo incontro, rendendolo così più concreto ed efficace.

Sarà un’occasione rivolta a tutti per visitare la città e riscoprirne la storia.