Articoli con tag turismo

PER-CORR(S)I VERSO EXPO 2015

PER-CORR(S)I VERSO EXPO 2015

il Forum di Promozione del turismo Sociale in collaborazione con il Forum del Terzo Settore propongono alla cittadinanza bresciana una serie di appuntamenti per avvicinarsi in modo  consapevole all’appuntamento internazionale “EXPO 2015 – Nutrire il Pianeta, energia per la vita che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre del 2015.
5 appuntamenti dal titolo : 
PER-CORR(S)I VERSOEXPO 2015 sesta edizione di Consapevolezza in Tasca, il tradizionale appuntamento del Forum per approfondire i temi legati al turismo, alla cultura e alla sostenibilità. Le serate inizieranno alle ore 18,00 con  interventi di approfondimento a più voci. Istituzioni, esperti e dirigenti delle associazioni del TERZO SETTORE  approfondiranno, parafrasando lo slogan efficace Corri per Brescia le tematiche EXPO 2015 in chiave sociale e bresciana. corri02 corri01
* 14 marzo 2014  – Come ci si nutre di Cultura – Per-corri per la Cultura  –  presso BUONISSIMO.
* 28 marzo 2014 – Quali Turisti per la LeonessaPer-corri per il Turismo – presso CASCINA MAGGIA.
* 11 aprile 2014 –  Exportiamo in Città – Per-corri per lo Sport – presso VIVI CITTA’ – UISP.
* 9 maggio 2014 – Brescia città accogliente – Per-corri per la Solidarietà – BISTRO’ POPOLARE LA RETE
* 16 maggio 2104 – Nutriamo il Pianeta con il lavoro dei giovani – Per-corri per i Giovani – ACLI RISTORANTE GIARDINO
.

Le serate proseguiranno alle ore 20,00 con momenti conviviali: cene, buffet e degustazione di prodotti locali a Km0 e biologici.    Costo di euro 15,00. I posti sono limitati, quindi le cene saranno solo su prenotazione entro il mercoledì precedente. La conferma avverrà al raggiungimento del numero minimo richiesto.

l’iniziativa gode del patrocinio del  COMUNE DI BRESCIA e del  SISTEMA BRESCIA PER EXPO, promosso dalla Camera di Commercio dove il Formum del Terzo Settore è partner.
Si ringraziono le associazioni aderenti al Forum del Turismo Sociale :

ARCI – ARCI RAGAZZI – AICS – UISP – CTG -CTA ACLI – CTS – LIBERTA’ di VIAGGIO
e tutti i partner che hanno respo possibile l’organizzazione di questo evento.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA  COMPLETO.


la partecipazione agli incontri è libera e gratuita
la partecipazione alla cena / buffet costa 15,00 euro
(
prenotazione obbligatoria entro il mercoledì precedente )

Informazioni e prenotazioni presso il FORUM DEL TURISMO SOCIALE
c/o CTS – Via Nicolò Tommaseo 2/A – 25128 Brescia – Tel.030.41889
email : info@iluoghidelsociale.it

Tags: , , , , , , , , ,

Nasce il Corridoio Geoculturale Europeo dei Longobardi.

Si è tenuta a Monza nei giorni 28 e 29gennaio 2014 la prima riunione del Comitato Scientifico “Amelio Tagliaferri” promosso dall’Associazione Longobardia per gettare le basi della Candidatura ufficiale dell’itinerario geoculturale dei Longobardi in Europa all’Istituto Europeo degli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa con sede in Lussenburgo.1401_28Monza07

Il Comune di Monza, consapevole della propria identità storica e culturale tramandata dalla Regina Teodolinda e depositario della “Corona Ferrea”,  ha ospitato la riunione del comitato ed ha aderito alla Longobardia assumendo il ruolo di capofila e  quindi di promotore del progetto presso le altre istituzioni locali e nazionali.  Al progetto partecipa anche l’associazione Italia Langobardorum, che riunisce i 7 siti seriali depositari del riconoscimento UNESCO “I LONGOBARDI IN ITALIA, luoghi di potere” ( 568-774 dc ).
Alla Conferenza Stampa del 29 gennaio, nella sala Consiliare del Comune di Monza  è intervenuto Roberto SCANAGATTI, Sindaco di Monza; Gian Batista MUZZI, Presidente Associazione Longobardia; ,Giovanni GRANATIERO, Presidente Associazione Italia Langobardorum; Carlo ABBA’, Assessore alle Atività produtive; Francesca DELL’AQUILA, Assessore alle Atività Culturali;  mons. Silvano PROVASI, Arciprete del Duomo di Monza;  Hjalmar TORP, Presidente Comitato Scientifico “A. Tagliaferri”; Penelope DENU, Diretrice Institute Européen des Itineraires Culturel; Marco RICCERI, Diretore generale Istituto EURISPES.  I lavori sono stati coordinati da Bruno Cesca dell’Associazione Longobardia. L’associazione Longobardia nata nel 2005, è stata promossa dal Forum del Turismo Sociale di Brescia e dal Forum del Turismo Forum Iuli ( Friuli Venezia Giulia ) che avevano sottoscritto due accordi di collaborazione e di intenti con i Comuni di Brescia e Cividale Del Friuli.  All’incontro  di Monza ha partecipato anche Diego Scarbolo, il primo presidente dell’associazione e artefice dell’incontro tra l’alfa (Cividale) e l’omega (Brescia) del periodo longobardo in Italia e divulgatore instancabile del valore  moderno del lascito europeo di questo popolo, che proveniente dai Mari del Nord (Scandinavia) è arrivato fino ai mari del Sud (mediterraneo).

Nel comitato scientifico partecipa anche Luigi Bandera, socio fondatore dell’associazione Longobardia e  presidente del Forum del Turismo Sociale e  del CTS  in qualità di esperto della progettazione e programmazione turistica.

Per informazioni : info@iluoghidelsociale.it

 

 

Tags: , , , , , , ,

Intervista a Radio Vera del CTS di Brescia

Tags: , , , , , , ,

Il Centro Turistico Studentesco e Giovanile e la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap insieme per il turismo sociale


COMUNICATO STAMPA

CTS e FISH: siglato protocollo d’intesa

Il Centro Turistico Studentesco e Giovanile e la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap insieme per il turismo sociale

 

Roma, 23 ottobre 2013 – Il CTS (Centro Turistico Studentesco e Giovanile), la più grande associazione giovanile e studentesca italiana che ad oggi conta circa 200.000 Soci, e la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), organizzazione ombrello cui aderiscono numerose e rappresentative associazioni impegnate, a livello nazionale e locale, in politiche mirate all’inclusione sociale delle persone con differenti disabilità, hanno siglato nei giorni scorsi un Protocollo d’Intesa per lo sviluppo di iniziative comuni ed esperienze progettuali affini.

Entrambe le realtà, dunque, presenti da anni in modo capillare sul territorio italiano, intendono mettere a frutto le esperienze maturate nei rispettivi ambiti, per promuovere il settore del turismo sociale e le attività culturali ad esse collegate.

La firma di questo Protocollo, per altro, segna anche l’avvio di una serie di attività e progetti, orientati non solo al turismo sociale inclusivo e all’accessibilità di luoghi, itinerari ed eventi, ma anche a varie altre iniziative legate alla sensibilizzazione, alla promozione e alla comunicazione degli stessi.

In particolare, nel documento sono contenute attività di informazione e formazione dedicate agli operatori del comparto turistico e della cittadinanza nonché alla ricerca in questo settore, determinante, quest’ultima, per capire come il fenomeno del turismo sociale sia mutato nel corso degli anni e per fare il punto della situazione in Italia.

Quello che ci proponiamo di realizzare con questo Protocollo – dichiara Stefano Di Marco, Vicepresidente Nazionale del CTS – è realizzare congiuntamente una serie di iniziative tese a sviluppare un turismo accessibile per dare a tutti la possibilità e il diritto di godere del proprio tempo libero. Abbiamo per questo già in mente una serie di attività d’informazione tese a sensibilizzare gli operatori del turismo per fare in modo che progettino e realizzino prodotti e servizi turistici alla portata di tutti”.

La possibilità di esercitare appieno le pari opportunità per le persone con disabilità – dichiara Pietro Barbieri, presidente nazionale della FISH, commentando l’iniziativa con un argomento particolarmente caro ai componenti della Federazione – passa attraverso il cosiddetto mainstreaming, ovvero la volontà che tutte le componenti e gli attori coinvolti nella vita pubblica e in quella del privato sociale, vengano messi in condizione di non discriminare le persone con disabilità, ma anzi di promuoverne l’inclusione”.

Su questa linea culturale e operativa – sottolinea quindi Barbieri – il CTS è senz’altro la prima organizzazione di turismo sociale che si pone in questa prospettiva, motivo per cui siamo entusiasti di intraprendere questo nuovo percorso insieme”.

 

24 ottobre 2013

 FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap
www.fishonlus.it              www.facebook.com/fishonlus           twitter.com/fishonlus

 

Tags: , , , , , ,

Longobardia – la genesi

27 marzo 2013.
Serata interessante al Corso di Formazione “Turismo Culturale e Siti Unesco” per gli operatori delle associazioni aderenti al Forum. Bruno Cesca, vice presidente dell’Associazione Longobardia ha raccontato l’incontro fecondo tra i Forum di Brescia e Cividale e l’avvio del progetto e la nascita dell’Associazione Longobardia che ha saputo tessere relazioni profique tra i territori nella creazione di un patrimonio identitario comune.
Relazione che è sfociata nella progettualità del Corridoio geoculturale della Longobardia, Regione Virtuale Europea.

Scarica il documento

 

Tags: , , , , ,

Intervento del Presidente Luigi Bandera al Convegno Turismo Sociale e Bilancio Sociale

Nella sezione documenti : Intervento di Luigi Bandera al Convegno “Turismo Sociale & Bilanco Sociale: controbuti in un momento di crisi” a Milano in data 22 febbraio 2013 – Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili.

Tags: , , , , ,

Corsi di Formazione : Etica del Turismo / Turismo Unesco

CORSO REALIZZATO NEL 2013

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di formazione è gratuiti e rivolti a tutti i volontari e dirigenti delle associazioni operanti nel territorio di Brescia e provincia. Tutte le lezioni serali, di due ore ciascuna, si terranno presso la sala formazione del CSV (via Salgari, 43/B – Brescia), dalle 18.00 alle 20.00.
logo-cem_eAl termine dei corsi è prevista un’uscita sul territorio, a cura dell’Ass. Arnaldo da Brescia, per approfondire sul campo gli argomenti trattati nel corso degli incontri. Tutti i dettagli dell’uscita finale verranno concordati con i corsisti. er l’uscita è prevista una quota di partecipazione minima a carico dei partecipanti.

CORSO DI FORMAZIONE SU REGOLE E VALORI DEL “VIAGGIATORE EVOLUTO”
GENNAIO / FEBBRAIO 2013
  

Il Codice Mondiale di Etica del Turismo, elaborato dall’OMT (Organizzazione Mondiale per il Turismo) afferma il diritto al turismo e alla libertà di spostamento per motivi turistici e si pone come obiettivo la promozione di un sistema turistico mondiale, equo, responsabile e sostenibile, i cui benefici siano condivisi da tutti i settori della società, nel contesto di un’economia internazionale aperta e liberalizzata. Il turismo, attraverso i contatti diretti, spontanei e non mediati tra uomini e donne di culture e stili di vita differenti, rappresenta, sempre più, una forza vitale al servizio della pace ed un fattore di amicizia e comprensione fra i popoli del mondo. Per questo motivo, il corso (della durata di 30 ore e curato da docenti ed esperti del settore) si pone l’obiettivo di far ragionare su queste tematiche, allo scopo di formare un “viaggiatore evoluto”, capace di utilizzare in modo consapevole uno strumento così potente, qual è il viaggio.

unescoUNESCO/TURISMO CULTURALE / UMANITA’
UN PONTE TRA PASSATO E PRESENTE ATTRAVERSO L’ESPERIENZA EMOZIONALE
MARZO / APRILE 2013.
Costituita da un insieme di reperti e di testimonianze storiche, la cultura non è e non deve limitarsi ad essere una sterile raccolta di resti inanimati e relegati all’interesse di studiosi ed appassionati, ma, oggi più che mai, deve aprirsi al mondo, attraverso linguaggi multimediali e trasversali, che la rendano maggiormente fruibile da una massa sempre più consapevole, alla ricerca di una nuova identità collettiva. Grazie all’UNESCO, la cultura oggi si preserva e si evolve anche attraverso il turismo culturale ed emozionale, una nuova forma di turismo che si pone come percorso nelle esperienze, ma anche come ponte tra i luoghi e le genti che mette in relazione in una sorta di passaggio nell’ “eterno presente” il passato, il presente ed il futuro.
Scopo del corso, della durata di 30 ore e tenuto da docenti ed esperti, è quello di indagare come la promozione turistica e culturale in “rete”, sostenuta dall’UNESCO, conduca al rilancio economico del territorio, contribuendo al suo riposizionamento, anche a livello mondiale.

Per INFORMAZIONI :  visita la sezione del Sito

ULTERIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:
Forum Turismo Sociale: c/o CTS – Via Tommaseo, 2/a – 25128 – Brescia Tel. 030.41889 – Fax 1784415988 – Mail: info@iluoghidelsociale.it

Tags: , , , , , , ,

19 Agosto 2012 – Passo Drolma La

SAM_6093_smallCarissimi amici,
dopo una lunga pausa dovuta all’assenza di postazioni internet, ci possiamo
nuovamente leggere. Nel frattempo molte cose sono avvenute. Abbiamo completato
il trekking con l’indimenticabile Kora ( il percorso ad anello ) del Monte
Kailas la spettacolare ed unica nel suo genere montagna sacra. Abbiamo
attraverrsato il passo del Drolma La a 5.650 mt in una giornata bellissima,
l’unica dopo molte giornate di pioggia. Siamo , come si dice, davvero stati
baciati dalla fortuna per tutto il Kora con condizioni climatiche ottimali che
ci hanno permesso di ricevere il meglio da questi paesaggi suggestivi. Con il
rientro a Darchen , punto d’inizio e fine del Kora, abbiamo cosi’ completato il
nostro emozionante Cammino sul tetto del Mondo 2012. La distanza percorsa tra
KTM ed il Kailas , includendo anche il Kora del bellissimo lago Manosarovar e’
stata di 1.050 km , i giorni trascorsi in Tibet sono stati 37, l’altezza
massima raggiunta e’ stata di 5.650 mt, i giorni trascorsi a quota superiore ai
4.600 mt sono stati 31, abbiamo incontrato e giocato con tantissimi stupendi
bambini nomadi Tibetani, in totale il cammino e’ durato 43gg … Prossimamente
scriveremo un breve racconto di tutto il viaggio.
Alleghiamo la memorabile foto scattata sul passo Drolma La da un pellegrino
della Mongolia centrale.
Un saluto
Pietro & Maria

Tags: , , , , ,

21 Luglio 2012 – Lago Pelko Tso

Carissimi, siamo a quota 300km percorsi, abbiamo superato il suggestivo lagoSAM_4632_small
Pelko Tso abbiamo attraversato praterie sconfinate e messo a dura prova la
nostra meditazione di camminatori. Si cammina con l’orizzonte sempre davanti e
sembra irragiungibile, mentre si cammina bisogna sviluppare una azione di
straniazione tra tempo e spazio. Tecnica che avevamo gia’ sperimetato la
scorsa volta ma qui le distanze ed i paesaggi sono ancora piu’ ampi.

Da qualche giorno siamo costantemente sopra quota 4.600mt e questo richiede un maggiore
sforzo. Ci stiamo comunque lentamente acclimatando a percorsi a queste quote.
Vi inviamo una fotografia scattata insieme a nomadi tibetani che, in queste
zone, rimarranno per i prossimi 3 mesi per poi tornare nei villaggi per
l’inverno. Vi staimo scrivendo da Saga l’ultima “cittadina” prima di
addentrarci verso il Kailas. Siamo riusciti a convincere la nostra guida a
farci percorrere un tragitto alternativo piu’ all’interno del territorio
Tibetano rigorosamente non turistico.
Credo che dopo questa mail non ci sentiremo per lungo tempo, un saluto daiSAM_4632_primo_piano
camminatori
Pietro & Maria

Tags: , , , , , , ,

11 Luglio 2012 siamo a Thato Pani

SAM_4438_cammino2012_smallSiamo a Thato Pani, cosi’ chiamata per la presenza di sorgenti termali, noi questa volta abbiamo rinunciato alla doccia terapeutica, siamo arrivati al Lodge dopo 19Km alle 2 del pomeriggio in una sola tirata da 800mt ai 1600 mt di Thato Pani. Siamo a 5 kM dal confine con la Cina. Non possiamo usare il termine Tibet perche’ cio’ che ci circonda ormai ha pochissimo di Tibetano. In questi posti di confine la situzione e’ ormai completamente in mano al NUOVO CHE AVANZA. Vi mandiamo una foto che a nostro giudizio esemplifica bene il concetto.Abbiamo quindi percorso 110KM buona parte dei quali a bassa quota in una calura veramente da girone Dantesco. E’ comunque una grande emozione percorrere questa strada e venire a contatto con i tantissimi mestieri che si svolgono lungo il suo percorso. Negli anni le uniche cose che sono cambiate sono le merci nei negozi , sempre piu’ cineserie, il resto rimane praticamente inalterato e congelato.
A fare da grande sorgente di ispirazione e’ la natura che in questi tratti assume forme di gigantismo impressionanti, rododendri da 30mt di altezza e Ficus di altrettanto rapporto, cascate e corsi d’acqua di enorme abbondanza.
Siamo alle solite, il contrasto e’ la cifra di questo tratto di cammino. I pensieri e le riflessioni sulla contemporanita’ si agitano nella mente lasciando irrisolti punti cruciali, cosa sta succedendo a questo mondo? e’ possibile invertire la direzione? c’e’ ancora qualcuno che lo vorrebbe fare qui in Nepal? La cosa certa e’ che le discariche a cielo aperto sono sempre piu’ incombenti.e i grandi convegni sulla sostenibilita’ si moltipliucano.
Insomma, ci lasciamo alle spalle un ambiente sociale complesso, traghettiamo verso luoghi a cui affidiamo ampie aspettative.
Un saluto
Pietro & MAria
Carissimi amici,
namaste’! Vi ringraziamo per il vostro importante e solidale sostegno. Il nostro viaggio prossegue sulla stessa Arniko High Way. Man mano che ci avviciniamo alla frontiera con la Cina, la strada, molto impervia a causa delle piogge di questa stagione, viene trafficata solo da invincibili autobus e fuori strada carichi di turisti provenienti dalla Cina. I giorni scorsi il sole, l’umidita’ del aria e le temperature di quote piu’ basse hanno reso il nostro cammino molto faticoso. Oggi abbiamo percorso 19 km nella mattinata salendo di quota, da 700 mt a 1600 mt e siamo a 5 km dalla frontiera che attraverseremo domani mattina.
Ci sentiremo nei prossimi giorni dal Tibet!!!
Pietro & Maria

Tags: , , , , , ,